rg
Ravenna | luglio, 2014

“In arte niente è banale, e una vera fotografia di paesaggio è una metafora. Se una veduta non è nulla di più della raffigurazione di un pezzo di territorio, l’immagine riuscirà a fermare la nostra attenzione solo per poco; preferiremo allora il luogo in sé, che possiamo percepire e odorare e ascoltare oltre che vedere; eppure, allontanandoci dalla scena, speriamo di poterla ritrovare nell’arte. Questo perché non è facile apprezzare la geografia in quanto tale, e speriamo di ricevere dall’artista qualche indicazione per capire il significato di un luogo. […] Forse riponiamo fiducia nella fotografia di paesaggio proprio perché può renderci chiaro quello che già sappiamo. Una scena è più o meno riuscita per il modo in cui si sovrappone alla nostra esperienza delle condizioni e delle possibilità della vita.”
Robert Adams. La bellezza in fotografia.

Maybe on monday

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.